Moet et Chandon

Nel 1743, dopo anni di esperienza come vigneron e cantiniere, un certo Claude Moet decise di fondare una Maison che avesse il proprio nome. Ebbe successo in pochissimo tempo a tal punto che divenne lo Champagne più apprezzato alla corte del Re di Francia. La crescita prosegue con il nipote Jean Remy, che successivamente lascerà l'azienda al figlio Victor e al genero Pierre Gabriel Chandon, dai quali poi, deriverà l'attuale nome della cantina. E' solo a partire dal 900 che Moet & Chandon si impone come leader, con l'acquisizione di Ruinart e Lanson e successivamente la fusione con Hennessy, diventerà LVMH, il polo del lusso più grande del mondo. La Maison possiede inoltre 1200 ettari vitati, l'area più estesa posseduta nella regione della Champagne. Le cantine invece sono composte da un vero e proprio labirinto lungo circa 28 chilometri; li gli Champagne della casa Moet & Chandon prendono vita aiutati anche dalle condizioni ottimali di temperatura e umidità. Moet&Chandon è divenuto con il tempo, sinonimo stesso di Champagne di qualità.
Italian
Select Language

6 Elemente

pro Seite
Absteigend sortieren

6 Elemente

pro Seite
Absteigend sortieren
Copyright © 2020 Unkork, Inc. All rights reserved. Unkork.com è un marchio registrato di Fourleaf S.r.l. C.F. e P.IVA IT04320010616 - PEC: [email protected] - Numero REA CE-317116 - Cap. Sociale Euro 10.000